NVIDIA: “le nuove” GeForce RTX 30 con LHR ed aumento di produzione di GPU da parte di AMD

Sappiamo tutti che per le schede grafiche dalla fine del 2020 a questo inizio del 2021 è stato ed è uno dei momenti più difficili degli ultimi anni, ma il mercato potrebbe ricevere una “boccata di ossigeno” grazie alle due aziende leader di settore, NVIDIA e AMD, che stanno cercando di tamponare in qualche modo la problematica.

Purtroppo diversi fattori sono entrati in campo: Il primo è stata la Pandemia globale che ha rallentato la produzione; il secondo fattore è la carenza di semiconduttori e componenti in silicio e che questa carenza è destinata a prolungarsi per tutto il 2021; il terzo, e forse il più incisivo, il “mining”, data l’alta qualità ed il salto tecnologico avuto con le nuove schede, hanno riacceso l’animo dei minatori di Bit-Coin e delle Cryptovalute nell’accaparrarsi più schede possibili, tralasciando spesso, anche il prezzo elevato.

Dopo le dichiarazioni di AMD, relative all’aumento della produzione di schede grafiche Radeon RX 6000, arriva una buona notizia anche da NVIDIA che, anche se non ufficialmente, sarebbe pronta a un refresh della serie desktop GeForce RTX 30 per il mese di maggio.

In quello che possiamo definire uno dei momenti più difficili degli ultimi anni, il mercato delle schede grafiche potrebbe presto ricevere una “boccata di ossigeno” grazie alle due aziende leader di settore, NVIDIA e AMD. Sappiamo che l’attuale situazione legata alla carenza di semiconduttori e componenti è destinata a protrarsi a tutto il 2021, tuttavia, i produttori non vogliono stare a guardare e cercano di tamponare in qualche modo la problematica.

Dopo le dichiarazioni di AMD, relative all’aumento della produzione di schede grafiche Radeon RX 6000, arriva una buona notizia anche da NVIDIA che, anche se non ufficialmente, sarebbe pronta a un refresh della serie desktop GeForce RTX 30 per il mese di maggio. In teoria Nvidia dovrebbe lanciare la GeForce RTX 3080 Ti e la GeForce RTX 3070 Ti entre la fine di Maggio e Giugno ma è da capire quando andranno in distribuzione e a quale prezzo dato che quelli dichiarati per la gamma RTX30 non sono mai stati rispettati.

Le nuove GeForce RTX 30 con LHR (Limit Hash Rate) dovrebbero supportare nativamente il Resizable Bar, tecnologia che per funzionare attualmente necessita di un aggiornamento del VBIOS (potete leggere il post di HDBLOG qui). L’ultimo dettaglio riguarda la top di gamma GeForce RTX 3090 che, a quanto pare, sarà l’unica scheda grafica della serie a non limitare l’hash-rate.

L’arrivo delle nuove GeForce RTX 30 – compresa la GeForce RTX 3080 Ti attesa sempre a maggio – e l’aumento di produzione delle Radeon RX 6000 promesso da AMD, probabilmente non risolveranno l’attuale situazione che affligge il mercato GPU; tuttavia, se i due produttori manterranno l’impegno, è possibile che nei prossimi mesi vedremo in vendita qualche scheda grafica in più (a che prezzi?).

Ringrazio HDBlog per lo spunto e vi invito a commentare.

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00